|
Sport / Altri Sport
Piancavallo

Sport invernali: c’è solo l’imbarazzo della scelta

Una miriade di attività sportive attende d’inverno i più dinamici tra di voi: la zona montana del pordenonese ha l’offerta giusta per ogni gusto ed esigenza.

La fascia pedemontana e quella montana della provincia di Pordenone sono zone estese di grande pregio naturalistico. Le Dolomiti Friulane, ad esempio, sono riconosciute dall’Unesco come patrimonio dell’Umanità. E in tema di montagne di grande fascino, una meta imperdibile di villeggiatura, soprattutto invernale, è il comprensorio montano del Piancavallo, la principale località turistica della provincia.

Grazie ai 25 km di piste destinate allo sci alpino e allo snowboard (lo snow park “Funk Park” è attrezzato per ogni livello di difficoltà), alla varietà di itinerari per praticare sci-alpinismo o camminate con le ciaspole, ai 26 km di piste per lo sci di fondo, alle strutture dedicate al pattinaggio su ghiaccio, all’hockey o al curling e alle attività meno impegnative come un pranzo o una pausa in rifugio, un aperitivo all’apres-ski, Piancavallo è una meta perfetta che mette d’accordo tutti.

Per i più piccini il paradiso sulla neve è Nevelandia: un parco giochi innevato dove avvicinarsi, giocando, allo sci e allo snowboard in tutta sicurezza: da non perdere i 1.000 metri di percorso dell’Alpine Coaster per i bob su rotaia, una discesa a piena velocità (e piena sicurezza) a fianco della pista Salomon, tra dossi e paraboliche, adatta ai grandi e ai bambini.

Piancavallo però non è l’unica meta perfetta per le vostre escursioni invernali in provincia: ci sono ad esempio la Val Tramontina, la Val Cimoliana o la Valcellina, mete ideali per le escursioni invernali.

Tutta questa zona è perfetta per le passeggiate con le ciaspe: i sentieri che, quando si scioglie la neve, sono il contesto ideale per le escursioni nel verde allo stesso modo si prestano per delle piacevoli passeggiate nei morbidi manti innevati. Queste valli sono anche molto frequentate da giovani audaci, appassionati di arrampicata su ghiaccio: difatti, grazie alla ricchezza di corsi d’acqua la zona montana della provincia di Pordenone è il paradiso per chi, con ramponi e piccozza, decide di sfidare i propri limiti e la natura arrampicandosi sulle ripide e scivolose pareti di ghiaccio delle cascate, magari dopo aver appreso la tecnica in tutta sicurezza a Claut, dove è stata costruita una delle prime palestre artificiali di ghiaccio d’Italia per avvicinarsi all’ice-climbing.